Home » contro informazione » Informazione rassicurante e depositi di scorie nucleari in Giappone

Informazione rassicurante e depositi di scorie nucleari in Giappone

Che ne è stato dei depositi di uranio esaurito di cui è pieno il Giappone?

 

…. Il quadro offerto dai media riflette uno scenario ottimista, ma non l’unico possibile. Eventuali pareri in merito al funzionamento del sistema di raffreddamento del nocciolo del reattore, in condizioni di emergenza, sono puramente ipotetici. Essi si basano su modelli matematici in combinazione con un numero limitato di test e, ovviamente, non sono mai stati confermati sperimentalmente. Potenzialmente, delle conseguenze possono nascere dal fatto che il sistema di raffreddamento del nocciolo del reattore, neutralizzato dalla marea, non sia in grado di prevenire la fusione del reattore. In questo caso, la temperatura nella zona del disastro, contenente biossido di uranio, può raggiungere un livello tale da far crollare la camera di contenimento e le sostanze radioattive fuse proliferano sul terreno. Mescolandosi con l’acqua al suolo, ci si può aspettare che inneschi un’esplosione che, a causa delle sostanze radioattive, farebbe volatilizzare nuovamente quanto resta nella camera di contenimento. In altre parole, una contaminazione più grave di quella attualmente segnalata sembra probabile, in base ai dati disponibili. Il fenomeno e le sue conseguenze a lungo termine rimangono in gran parte inesplorati a causa dell’estrema complessità delle simulazioni matematiche, che avrebbero dovuto essere effettuate per predire esattamente come il dramma si sarebbe svolto.

La conclusione generale è che la situazione intorno a Fukushima 1 e Fukushima 2 è abbastanza oscura e conseguenze molto più severe rispetto a quelle attualmente previste non possono essere escluse.

Va notato, insieme a quanto sopra detto, che finora non abbiamo sentito nulla sulla condizione in seguito alla catastrofe degli impressionanti depositi di combustibile nucleare esaurito del Giappone. Gli esperti stimano che nel 2020 il Giappone sarebbe emerso quale il titolare di plutonio numero uno al mondo, e la mancanza di attenzione al tema, nelle attuali circostanze, è inspiegabile. ….”

 

Leggi tutto l’articolo di V. Kovaliov, ( traduzione da http://www.strategic-culture.org/pview/2011/03/15/fukushima-the-technology-of-deception.html )

via : Fukushima: la tecnologia dell’inganno | eurasia-rivista.org.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...