Home » contro informazione » NHK – Altre esplosioni a Fukushima – 11 feriti

NHK – Altre esplosioni a Fukushima – 11 feriti

Another Fukushima nuclear plant blast injures 11

 

Una nuova esplosione al reattore 3, come quella al reattore 1 di sabato, è accaduta alle 11:01 del mattino (locali); 11 feriti; nessun danno alla cella che contiene il reattore, nessun aumento della radioattività dice il governo.

What appears to be another hydrogen blast has occurred at a nuclear power plant in Fukushima. No damage to the reactor chamber has been reported, but 11 people have been injured.

The Nuclear and Industrial Safety Agency says what it believes was a hydrogen blast occurred at 11:01 AM on Monday at the No.3 reactor of Tokyo Electric Power Company’s Fukushima No.1 nuclear power plant. The agency says it has so far observed no abnormal rise in radiation around the compound of the plant.

The company says the blast injured 11 people.

The Nuclear and Industrial Safety Agency has advised anyone remaining within 20 kilometers of the power plant to take shelter inside buildings as soon as possible. About 600 people are thought to be still in the area.

A similar hydrogen blast occurred at the No.1 reactor at the same plant on Saturday.

Chief Cabinet Secretary Yukio Edano told reporters that he has received a report that the latest blast has left the container of No.3 reactor intact. He said the likelihood of large volumes of radioactive materials being dispersed in the air is low.

Video footage shows that the top of the building housing the reactor has been blown off, as in Saturday’s blast.

Fears of an explosion grew when the water level of the No. 3 reactor dropped, exposing fuel rods, and a reaction with the steam generated a large amount of hydrogen. The Nuclear and Industrial Safety Agency says that even if the top of the building has blown off, the reactor chamber will not be affected.

Monday, March 14, 2011 12:30 +0900 (JST)

viaNHK WORLD English.

 

Le rassegne della stampa italiana dicono che ci sono 4 impianti nucleari danneggiati.

La centrale di Fukushima, costruita negli anni ’70 con tecnologie del decennio precedente, doveva essere chiusa a febbraio, ma l’azienda elettrica che l’ha in gestione aveva ottenuto di prorogarne lo sfruttamento per altri 10 anni (un atteggiamento che era in campo anche in Germania, che ha deciso di liquidare il nucleare ma di sfruttare al massimo gli impianti esistenti e a fine vita. Contro questo hanno manifestato a Stoccarda i tedeschi e la Merkel, dopo l’incidente giapponese, ha detto che sarà ridiscusso tutto) – fonti di stampa italiana vd. Il manifesto di ieri per esempio.

Occorre ritrovare umiltà nel pensiero e nella ricerca scientifica umani: il sogno cinquecentesco di domare la Natura, esaltato dalle scoperte tecnologiche tra Otto e Novecento, sulla cui base ci si è illusi di poter avere un “progresso infinito” nello sfruttamento dell’ambiente e nelle “invenzioni” era una follia e tutto nel mondo attuale lo dimostra. Per non tornare indietro occorre immaginare altri modi di stare al mondo, usandone e non abusandone le possibilità per vivere bene.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...