Home » fiori » phalaenopsis fiorite

phalaenopsis fiorite

Dopo il trasloco erano messe male: una soprattutto che si ostinava a cadere dovunque la appoggiassi (lei sostiene che ci inciampavo io con qualsiasi cosa avessi in mano).

E poi anche se di luce ce n’è anche qui, anzi, non è la stessa luce della casa precedente: là una grande finestra a est e qui una porta finestra spifferosa a ovest.

Sono state in silenzio da settembre a gennaio, poi sono esplose: bocci e ora fiori.

Le ho sistemate su un trespolo dell’IKEA (da dove vengono alcune di loro regalatemi perché malconce o salvate dal settore “te lo regaliamo purché te lo porti via, tanto è ammaccato”).

Una sola mi fa pensare che non è certo che campi: all’IKEA un sadico (o un distratto che è lo stesso) le ha infilato il bastoncino per sostenere il fiore direttamente nel cuore. E ora ha una sola foglia trapassata (e salvata con la cannella, ottimo antibiotico, nemmeno in polvere perché non ce l’avevo, ho frantumato alla meglio un bastoncino di cannella e l’ho infilato nel buco già necrotico) e tre fiori superstiti che stanno facendo diventare verdi i petali posteriori per fare clorofilla. Ha due radici di numero (le molte altre sono marcite e le ho tagliate rinvasando in bark grosso e pulito), che spruzzo poco e direttamente sopra. Le auguro di riuscire a fare quel che ha fatto un’altra, purpurea e molto bella quando la comprai, che avevo spruzzato troppo senza accorgermi che si era bagnato il centro. Marcito tutto, eccetto le due foglie vecchie. E’ stata due anni senza far altro che sopravvivere con le due vecchie foglie, poi ha prodotto una nuova piantina da sotto di loro (una specie di keiki ma non dallo stelo fiorale): si vede che dopo due anni di osservazione delle mie manovre ha pensato che potevo essere diventata più affidabile. Ora fiorisce con due steli (tutte fioriscono con due steli, eccetto una gialla, l’unica pagata cara per il colore giallo sole che aveva. E’ stenta, ha foglie piccole, un mare di radici aeree, e fa due fioriture l’anno soltanto, di fiori divenuti piccoli – chissà che ha, dato che la tratto come le altre e le altre abbondano).

Sta producendo un fiore dopo  foglie e 3 anni di nulla anche la Paphiopedillum – penso sia la sua reazione a un grasso e grosso bruco verde che le ha mangiato una foglia e in un’altra aveva fatto il nido accartocciandola e tessendoci una tela appiccicosa – meno male che l’ho visto e sfrattato (buttandolo dalla finestra a mangiarsi la siepe del giardinetto condominiale qui sotto).

Sono piante facili: bark pulito e non piccolo, poca acqua e solo quando sono quasi asciutte, un bel bacile pieno d’acqua in cui appoggiare i sottovasi, poco concime specifico e a metà dose e solo dopo averle innaffiate a fondo. E soprattutto poche storie: se le guardi troppo, se si accorgono che ci tieni, se pensano che sono belle, intristiscono e si suicidano pur di non darti la soddisfazione.

Eccole come alcune sono oggi

phalaenopsis premier amour

Annunci

4 thoughts on “phalaenopsis fiorite

  1. Belle! Sono quelle che tempo fa mi regalò la compagna del babbo di Emi, sempre dall’IKEA.
    Alcune le ha mozzate Zuzzù, altre due non sono riuscita a curarle. Ecco, adesso, oltre che al dolore per la sterilizzazione del gatto ( e l’ipocrisia vegetariana del marito) mi tengo il senso di colpa per aver lasciato andare le phalaenopsis…

    • per le prossime, parliamone prima di buttarle via – anche se stroncate da Zuzzù, che a volte campano a ogni costo … ho passato il pomeriggio a chiacchierare con una del forum di Orchidando.net per una pianta che mi ha dato mia cognata e che è stata infilzata, al negozio dove l’ha presa, con il bastoncino – resta una foglia e due radici, ma magari … speriamo.
      Sono piante testarde – apprezzabili quindi anche sul piano esistenzial-politico!

      Hai sterilizzato la signorina pelosa? O lo devi fare?
      ciao

      • Ormai è già sterilizzata. Ha fatto tutto Emi, ma questo non mi fa certo stare meglio.
        La prossima volta le porto da te, le piante, tanto la mia “suocerastra” me ne regala sempre e anche belle! L’ultima è una piantina di timo

  2. Mmmmm conosco i sensi di colpa per tali interventi – però se prendi una gatta in casa non puoi fare diversamente, il che le impedisce di obbedire alla natura e fare gattini, ma le assicura se tutto va bene una vita lunga 3 volte tanto quella delle gatte mamme che a 5 anni sono out. Vedrai che Zuzzù non se ne accorge nemmeno, il mondo non è mica fatto solo di gattini, ci sono le piante da scassare, gli uccelli da cacciare, le mosche da mangiare e due umani assolutamente matti da osservare con compassione (specie quello che bruca verdura invece che bracioline crude! Incredibile, ma gli umani fanno anche questo, mahhhoo!)
    Per le piante: a me stanno bene solo se me le dimentico – ho fatto due cure alle orchidee e oggi una sta suicidandosi e non ho capito perché. L’ho rimessa sul trespolo e la ignoro, spero che decida di vivere nonostante me!
    In ogni modo nel link a Orchidando.net che ho messo di lato trovi di tutto e anche persone gentilissime che si prendono cura di te e delle tue orchidee in modo incredibile. Passaci a guardare, io mi sono iscritta!
    Un abbraccio un po’ storto – oggi: colpo della strega. Evvvvvvvai! domani infatti sono a casa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...