Home » scuola » Organici 2010 -2011. Spariscono le ore di copresenza. Un approfondimento sulla situazione dei professionali alberghieri

Organici 2010 -2011. Spariscono le ore di copresenza. Un approfondimento sulla situazione dei professionali alberghieri

La riforma della scuola targata Gelmini prevede un consistente taglio di ore di laboratorio nei professionali.

Ad esempio negli Istituti alberghieri sono state tolte 1 ora di laboratorio di sala e una di cucina nel primo biennio e nel terzo anno si passa da 18 a 6 ore.

Per il prossimo anno l’entrata a regime della riforma riguarda solo la prima classe, ma in seconda si toglie un’ora di laboratorio di ricevimento e in terza si tolgono 2 ore di laboratorio di sala, di cucina e di ricevimento.

Questo dicono i regolamenti, pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale N. 137 del 15 giugno 2010 (supplemento ordinario N. 128) come DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 marzo 2010, n. 87 a norma dell’articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.

In particolare nell’allegato B (INDIRIZZI, PROFILI, QUADRI ORARI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEL SETTORE SERVIZI) a pag. 14 sono riportati i quadri orari per i “Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera”, Articolazioni: “Enogastronomia”, “Servizi di sala e di vendita” e “Accoglienza turistica”, in pratica il nuovo quadro orario degli Istituti professionali Alberghieri.

Nella tabella si vede che per il Laboratorio di servizi enogastronomici – settore cucina e per il laboratorio di servizi enogastronomici – settore sala e vendita sono previste 66 ore annuali, ovvero 2 ore settimanali.

Accanto all’indicazione delle ore si trovano due asterischi e una parentesi con un pallino; nelle note di fine pagina la legenda dice:

** Insegnamento affidato al docente tecnico-pratico.

(°) con il decreto ministeriale di cui all’art. 8, comma 4, lettera a) è determinata l’articolazione delle cattedre in relazione all’organizzazione delle classi in squadre.

Tradotto, le classi sono suddivise in due squadre ognuna svolge 2 ore in sala e 2 ore in cucina; l’insegnante tecnico pratico (ITP) effettua 4 ore di docenza.

In questo modo si riesce ancora ad effettuare qualche attività pratica ed usufruire dei laboratori spesso piccoli , poco attrezzati e non sempre a norma per la sicurezza.

E invece… colpo di scena!

Arrivano nelle scuole dal ministero gli organici di diritto per il prossimo anno scolastico e le squadre spariscono.

In pratica le ore di insegnamento si dimezzano, alle famiglie sarà la scuola a dover spiegare perché i ragazzi fanno i laboratori professionalizzanti non più a squadre di 15 ma a classe intera di 30. Un futuro cuoco, un futuro cameriere in un anno quante occasioni ha di provare a fare una mise en place o cucinare un piatto? Nessuna. I laboratori tecnico-pratici diventano virtual-teorici e i docenti sono pagati meno e sfruttati il doppio.

E si perdono posti di lavoro.

Negli organici predisposti da ministero sono sparite le ore di copresenza!

Invece di 4 ore per materia, ad ogni docente nella prime classi sono state assegnate solo 2 ore per sala e 2 ore per cucina.

Inoltre rispetto al Decreto interministeriale relativo alle riduzioni orarie delle classi seconde e terze degli istituti professionali che prevedeva la decurtazione di 2 ore di sala e cucina nelle terze classi, ne sono state tagliate 4 (eliminando la copresenza con alimentazione).

In questo modo si perdono ulteriori cattedre (all’IPSSAR “Saffi” di Firenze, 2 di cucina classe C050 e 2 di sala classe C051, lo stesso negli altri alberghieri della provincia), le ore di insegnamento di fatto si dimezzano, e sarà la scuola a dover spiegare alle famiglie perché i ragazzi fanno i laboratori professionalizzanti non più a squadre di 15 ma a classe intera di 30, in ambienti spesso inadeguati a contenerli tutti, alla faccia della legge sulla sicurezza

Tutto questo chi l’ha deciso? Non certo il nostro Presidente della Repubblica che ha firmato ben altro.

Secondo fonti dell’Ufficio Scolastico Provinciale, chi ha inserito i dati nel programma che formula gli organici non ha tenuto conto di asterischi, pallini e legenda. Perfetto!

Ma ora chi corregge l’errore se davvero è tale?

Chi interviene?

Nessuna risposta e gran silenzio, come in tutte le cose strane che avvengono ultimamente nella nostra amata Italia..

Annunci

One thought on “Organici 2010 -2011. Spariscono le ore di copresenza. Un approfondimento sulla situazione dei professionali alberghieri

  1. Caro collega, anche nella provincia di Torino siamo nella medesima situazione ed entro domani dovremo fare la domanda di trasferimento! Complimenti per la tempistica…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...