Home » scuola » Ma le scuse non bastano mica

Ma le scuse non bastano mica

Serracchiani: la politica chieda scusa

«La politica dovrebbe scusarsi per come ha trattato scuola e ricerca negli ultimi anni». Lo ha detto oggi a Trieste l’europarlamentare Debora Serracchiani (Pd), intervenendo a un’iniziativa della Cgil sui tagli al settore.

Sottolineando il ritardo dell’Italia rispetto al resto dei Paesi europei in tema di formazione, Serracchiani ha evidenziato che «in questi anni la politica ha delegittimato e bistrattato la ricerca e la scuola». «Mentre il resto del mondo parla della crisi – ha aggiunto -, qui ci fanno parlare di intercettazioni. Da un lato non si capisce che rendere capaci i giovani significa rendere competitivo un Paese, dall’altro c’è la sensazione che la scuola – ha concluso Seracchiani – non sia un problema diffuso, ma un problema settoriale».

10 giugno 2010
Però le scuse non bastano mica. Sono anni che della scuola non gliene importa nulla a nessuno; la scuola nelle chiacchiere della politica da anni è ben meno che un problema settoriale, non è proprio un problema, semplicemente non hanno ascoltato e non ascoltano chi ci lavora (docenti, studenti), semplicemente gli parlano addosso a chi ci lavora. A volte se serve un po’ di visibilità d’accatto al traino di iniziative di lavoratori, studenti o genitori, che somigliano a urli nel deserto, si fa il commentino, come questo.
Delle scuse, signora, non saprei che farmene, preferirei pensiero e progetto con la scuola, e non ne trovo molto nelle sue paroline standard.
E le segnalo anche che contrapporre con tono sufficiente il parlare della scuola al posto del parlare della legge bavaglio mi pare surrealmente divertente; faccia uno sforzino, magari ci arriva: non le pare che tutto faccia quadro? Un quadro devastato anche per colpa di una opposizione che non si oppone?
Un tempo sulla scuola scriveva Gramsci, ora fa due chiacchiere la Serracchiani, lieve lieve come il nulla.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...